news-codice-destinatario-sdi-2018-12-13

Fattura elettronica: alcune precisazioni

La gestione della fatturazione elettronica non passa solo dall’acquisto di un software adeguato ma richiede, in fase di prima applicazione, controlli puntuali affinché il processo di creazione, invio e ricezione del file fattura si concluda correttamente.

Dal 1° gennaio 2019 il codice destinatario è diventato un nuovo dato anagrafico che il fornitore deve obbligatoriamente gestire per inviare il file fattura al proprio cliente.

Allo stesso tempo, è consigliabile registrare il proprio indirizzo telematico sul portale “Fatture e corrispettivi” dell’Agenzia delle entrate per aver certezza di ricevere il file secondo preferenze (PEC o codice destinatario di 7 cifre). A tale proposito si informa che lo studio ha provveduto alla registrazione di tutti i propri clienti.

Qualora in sede di emissione della fattura non si sia in possesso di alcuna informazione da parte del destinatario della fattura, il cedente/prestatore non può che esporre il valore “0000000” nel campo Codice Destinatario della fattura: in tal caso, l’unico modo di recuperare la fattura elettronica per il cliente, se non registrato, sarà quello di accedere, dal portale “Fatture e corrispettivi”, nella sua area riservata di “Consultazione Dati rilevanti ai fini Iva”.

Il fornitore che riceverà il messaggio dal SdI di impossibilità di recapito, è tenuto ad avvisare il cliente della messa a disposizione della fattura nell’area riservata a lui dedicata.

Sul versante dei possibili errori emersi, si segnala che alcuni operatori hanno scelto di continuare ad emettere una copia cartacea della fattura come giustificativo della cessione/prestazione, anche in ambito B2B.

Nulla vieta di emettere tale giustificativo, spesso denominato “copia di cortesia” – non valida fiscalmente, ma il cessionario/committente che riceve una fattura cartacea “di cortesia” nel 2019 non deve registrarla in quanto tale fattura non risulta fiscalmente rilevante, ma occorre attendere la ricezione della fattura elettronica in formato xml (momento rilevante ai fini della registrazione e detrazione dell’imposta).

Posted in News Circolari e Pubblicazioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>