shutterstock_317877674-1-640x320

Superbonus, il calendario dei lavori

Calendario da studiare. Gli incroci tra interventi trainati e trainanti nel quadro del 110% andranno programmati in maniera precisa, per evitare sorprese negative. Ora che tutto (o quasi) è pronto per il superbonus introdotto dal decreto Rilancio (Dl 34/2020), diventa quanto mai importante avere ben chiari i tempi dell’intervento.

Cominciamo dalle norme di riferimento, secondo cui:

-  la detrazione si applica alle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021(articolo 119 comma 1 del Dl n. 34/2020). Per Iacp e simili, invece, il termine è il 30 giugno del 2022;

-  le opzioni per la cessione del credito o lo sconto in fattura in luogo della detrazione sono attivabili per le spese sostenute negli anni 2020 e 2021 (articolo 121, comma 1);

-  le date delle spese sostenute per gli interventi trainati per i quali si vuole fruire del 110% devono essere ricomprese nell’intervallo di tempo individuato dalla data di inizio e dalla data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti. Laddove sia possibile, inoltre, questi interventi devono essere inseriti nella medesima relazione tecnica (articolo 2, comma 5 del decreto Mise 6 agosto 2020).

La circolare n. 24/E dell’agenz ia delle Entrate ha coordinato queste disposizioni prevedendo che:

-  le spese sostenute per gli interventi trainanti devono essere effettuate nell’arco temporale di vigenza dell’agevolazione;

-  le spese per gli interventi trainati devono essere sostenute nel periodo di vigenza dell’agevolazione e nell’intervallo di tempo tra la data di inizio e la data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti.

Pertanto, sostiene l’Agenzia delle Entrate, se il contribuente ha sostenuto spese per
interventi trainanti (ad esempio per il rifacimento del cosiddetto “cappotto termico” o per la sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale) a marzo 2020, in quanto tali non ammesse al superbonus, non potrà beneficiare ditale agevolazione neanche per le spese sostenute per la sostituzione delle finestre o per l’installazione di impianti fotovoltaici (interventi trainati), anche se i relativi pagamenti siano effettuati successivamente all’entrata in vigore delle agevolazioni che stiamo analizzando. Ad esempio, a settembre 2020.

Posted in News Circolari e Pubblicazioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>